Rieducazione funzionale a Torino

La riatletizzazione  Rieducazione funzionale a Torino

Si tratta di un concetto nato da poco e definisce l’ultima parte del percorso di recupero funzionale da un infortunio. Mentre in passato si faceva coincidere il ritorno all’attività agonistica col termine della fase di riabilitazione, le moderne conoscenze nell’ambito delle scienze motorie hanno imposto di programmare ed attuare un periodo di riatletizzazione prima del ritorno incondizionato all’attività agonistica per lo sportivo.
Questi, infatti, necessita non solo di recuperare le funzionalità lese con l’infortunio, ma anche la gestualità sport-specifica e le capacità condizionali adeguate al livello competitivo di appartenenza.
Lo sviluppo di questa fase spetta al chinesiologo, che ha il compito di creare un percorso di recupero funzionale per arrivare alla completa ripresa delle attività quotidiane senza i fastidi indotti dal trauma. Nonostante il termine “riatletizzazione” possa trarre in inganno, non sono solo gli sportivi a poter beneficiare di questa possibilità.

Fisioterapista e chinesiologo
Due figure professionali diverse

Se ci guardiamo attorno, se ascoltiamo quello che la maggior parte delle persone ci riporta, ci accorgiamo di quanta confusione ci sia oggi riguardo la conoscenza di “chi è il fisioterapista” e di “chi è il chinesiologo”.
La mancanza di conoscenze, fa sì chi le persone spesso si rivolgano a qualcuno che in realtà non risponde alle richieste e alle esigenze reali presenti. Non si può pensare comunque che la colpa sia solamente dell’ignoranza della gente, in quanto le leggi e le regolamentazioni oggi esistenti non sono assolutamente sufficienti a chiarire quali siano realmente le posizioni e gli ambiti di intervento della figura del chinesiologo e del fisioterapista.
Si tratta comunque di due figure professionali distinte e qualificate, che hanno svolto un percorso formativo universitario; per salvaguardare la salute e occorre lavorare con professionisti qualificati evitando di rivolgersi a chi si improvvisa operatore nel campo del movimento.[/box]

Caratteristiche del lavoro

  • Agisce su base medico-pedagogica
  • Propone ginnastica adattata al soggetto anche disabile
  • Agisce in modo globale sulla persona
  • Consiglia, propone, insegna come applicare il movimento, anche nel campo dell’attività motoria compensativa e riabilitativa.
  • Si occupa di prevenzione, di intervento di mantenimento e di riattivazione funzionale per il recupero fisico in ambito motorio, psicologico, della socializzazione, dello sport
  • Lavora per l’ottenimento della salute e del benessere del soggetto (ciò include anche il mantenimento delle capacità residua rimasta e alleviare le sofferenze che può dare la patologia).

 

ginnastica posturale

A CIASCUNO IL SUO COMPITO

La rieducazione funzionale può essere svolta dalla figura professionale del chinesiologo: Mentre il fisioterapista riabilita tramite tecniche e metodi terapeutici specifici per le diverse patologie, il chinesiologo, attraverso l’insegnamento del movimento, educa e rieduca con un approccio multidisciplinare creato secondo le esigenze del cliente. Il percorso si basa sulle scienze motorie, non è standard, ma può variare a seconda della specializzazione del professionista.

stretching

Una tecnica di supporto a questo lavoro è il kinesio tape, (i famosi cerotti colorati usati dagli sportivi) ormai molto diffuso per la sua straordinaria efficacia.